Kelvin 273

Francesca Rita Rombolà

Francesca Rita Rombolà è una poetessa e scrittrice. Ha pubblicato diversi libri di poesia e di narrativa(romanzi, raccolte di racconti, raccolte di poesie). Ha ricevuto menzioni e riconoscimenti vari da critici letterari e giornalisti(primo fra tutti Indro Montanelli nel lontano 1989)fra i quali Mauro Baroni, Paolo Ruffilli, Ettore Fini, Giorgio Barberi Squarotti. Ha frequentato alcuni corsi di scrittura creativa e ha collaborato con la rivista francese di teatro “CASSANDRE HORSCHAMP” diretta da Marc Tamet autore di teatro contemporaneo a Parigi. Francesca Rita Rombolà collabora oggi con L’Agenzia THOTH(www.thoth.it)che si occupa di eventi, pubblicità, comunicazione e scrive sul blog WWW.POESIAELETTERATURA.IT – Canto e parole nell’era dei sentimenti estinti… Ha scritto anche diversi articoli per il blog CAMBIAVERSO – L’informazione controcorrente. Sue poesie e suoi articoli di musica e letteratura appaiono anche, periodicamente, sul blog DELIRI PROGRESSIVI.

L'Azzurro dei poeti

L’Azzurro dei poeti

“Voglio un azzurro speciale. Un azzurro che vada oltre il colore reale che l’occhio riesce a percepire e a focalizzare. Voglio l’Azzurro dei poeti!”. Pare che Michelangelo Buonarroti dicesse queste parole quando dipingeva la Cappella Sistina e fosse preso dal dilemma del colore da dare al cielo nel monumentale affresco. Il colore sì; l’azzurro, certo, ma quale sfumatura di azzurro?… Leggi tutto

I libri a -273 Kelvin

I libri a -273 Kelvin

A -273 Kelvin i libri non bruciano, si trasformano, subiscono una metamorfosi. Non sono imprigionati nel ghiaccio, ne diventano ghiaccio ma si fanno trasparenti fino a diventare diafani e incorporei come fantasmi, quasi entità immateriali provenienti da altri mondi o da dimensioni altre. Esistono ancora nel nostro mondo quadrimensionale, ne fanno ancora parte tuttavia è come se non esistessero più… Leggi tutto

L'ascolto del Dire originario e il poetare, in via di estinzione o estinti

L’ascolto del Dire originario e il poetare, in via di estinzione o estinti

Perchè non  domandarsi subito: la Poesia è dunque, presumibilmente, un qualcosa in via di estinzione? Si può rispondere: no, forse no; sì, forse. Però forse si è già estinta. Nel senso che mai come in questo primo scorcio del terzo millennio le case editrici(grandi e piccole, famose e non, conosciute e di successo, sconosciute e di nicchia)hanno “sfornato” e “sfornano”… Leggi tutto

19032015164200_sm_11335

Il primo giorno di una grandiosa e terribile primavera

Non credo che ci sia una definizione precisa e sistematica, ancora ad oggi, del termine Romanticismo e del significato del Romanticismo quale realtà storico-sociale-letteraria. La definizione più probabile e forse più accettata e verosimile può essere questa, cioè presentare il Romanticismo o movimento romantico come un movimento culturale che ha le sue origini nell’opera di rinnovamento interiore e di liberazione… Leggi tutto

La festa della donna e di ogni donna

La festa della donna e di ogni donna

Per il sorriso al sole nascente Per lo stupore dinnanzi alla luna Per il vento che ci scompiglia i capelli nell’ora del disgelo Per la pioggia di aprile che lava il nostro volto sudato Per i lunghi silenzi che una donna spezza senza mai curarsi delle sue ferite Per la vita che sappiamo dare, crescere, amare Per la morte che… Leggi tutto

L'Enigma della terra senza il male

L’Enigma della terra senza il male

Nessuna debole stella, vicina o lontana, puntella più la vasta volta celeste. La luna è un corpo pallido e freddo lasciato a se stesso perfino dai raggi del sole dei quali, seppur vaga e spettrale, ne ha sempre riflettuto la luce. E il sentiero della terra, che si inoltrava sicuro nella selva, si perde confuso e indistinto nella landa deserta… Leggi tutto

La Poesia e la bellezza, fattori di riscatto interiore

La Poesia e la bellezza, fattori di riscatto interiore

In ogni epoca la Poesia è sempre stata il filtro, la ragione ultima e la necessità prioritaria all’interno di un processo emotivo e logico interscambiabile di ogni essere umano pensante, che sa ritrovare in essa la materia di molti modelli di conoscenza suggestiva. La sua rara e preziosa struttura morfologica, la carica emotiva, il lampeggiamento interiore hanno sempre dato all’uomo… Leggi tutto

L'importanza dei "poeti maledetti"

L’importanza dei “poeti maledetti”

Charles Baudelaire, Arthur Rimbaud entrambi francesi, entrambi poeti, entrambi vissuti nel diciannovesimo secolo. Cosa hanno avuto e cosa continuano ad avere di speciale o di particolare questi due poeti? E che cosa li accomuna? Essi sono stati definiti “poeti maledetti”(la definizione addicendosi forse più ad Arthur Rimbaud che a Charles Baudelaire). Charles Baudelaire si è guadagnato il titolo di “poeta… Leggi tutto

Sacralità e mistero del mondo

Sacralità e mistero del mondo

Il mistero della notte più lunga dell’anno. La sacralità del gelo. Il mistero del freddo dell’inverno. La sacralità dell’anno che finisce e inizia come ogni essere o cosa che vive, muore, rinasce. Il mistero della nascita da tempi immemorabili in tempi privi di senso. La sacralità del fuoco: di un ceppo di legno che arde e che riscalda, che accomuna… Leggi tutto

Io che sono donna

Io che sono donna

Spesso mi disprezzi e mi colpisci. Mi ami eppure mi uccidi senza pensarci su neanche un attimo. Perchè tanto odio contro di me che sono donna? Perchè mi maltratti, a volte, in modo così brutale? Quando mi colpisci, mi batti, mi squarci è come se stessi facendo ciò alla terra, alla natura, all’erba, ai fiori, ai frutti. Quando con le… Leggi tutto

Page 3 of 6
1 2 3 4 5 6
Utenti online